head

CortoperScelta ai “Racconti internazionali dell’altro cinema”

di , scritto il 9 Lug 2005 - inserito nella categoria: News

Sabato 11 Giugno 2005, presso la “Sala del Parnaso” di Urbino, CortoperScelta è stato ospite di un convegno sullo status dei festival di cinema in Europa. Questo importante appuntamento si è presentato in occasione della tavola rotonda “L’occhio di Neusis: spazio di dibattito sullo sviluppo dei festival indipendenti“, svoltasi nell’ambito della rassegna intitolata “Primi Racconti internazionali dell’Altro Cinema“.

La tavola rotonda è stata coordinata da Stefano Schiavoni (Presidente Mediateca delle Marche). Tra i relatori menzioniamo: Dieter Wieczorek (Festival Signes de Nuit di Parigi), Anke Buxmann (Argos Festival di Bruxelles), Janos Sugar (Intermedia Institute di Budapest), Thomas Munz (Transmediale di Berlino), Dante Albanesi (Direttore artistico di CortoperScelta), Maria Pia Silla (Fondazione Bizzarri).

Nell’ambito della tavola rotonda, CortoperScelta ha avuto la possibilità di presentarsi come importante rassegna in ambito regionale, ma soprattutto ha potuto presentarsi ai direttori artistici dei più importanti festival e dei centri di produzione video d’Europa, alcuni dei quali hanno apprezzato positivamente lo spirito vivo di questa iniziativa, proponendosi addirittura per collaborazioni future. Collaborazioni che effettivamente stanno già nascendo, visto che in questa edizione 2005 CortoperScelta accoglierà una specifica sezione dedicata al festival Signes De Nuit. Il risultato finale è stato quello di uno scambio positivo anche tra le diverse realtà che rappresentano il nord e il sud delle Marche, che subito si sono aperte alla possibilità di costituire un Network dei festival marchigiani, dove ognuno possa accettare il contributo di altri festival.

Iniziata giovedì 9 giugno, la rassegna è stata organizzata dal cineclub “Il Posto delle Fragole” di Urbino, diretto dallo studioso di cinema e letteratura Gualtiero De Santi. Durante le tre giornate, le attività si sono articolate in proiezioni, mostre, installazioni, laboratori e seminari tematici. Al suo primo appuntamento, “Neusis” ha riunito i diversi contributi provenienti dai maggiori festival internazionali, con l’auspicio che questi scambi possano dare nuova forza, sin da quest’anno, alla realtà dei festival marchigiani. La rassegna è stata concepita per essere una vetrina sul video digitale contemporaneo: un laboratorio di scoperta nel settore del cortometraggio e del documentario, delle arti espressive e della comunicazione sociale.

Nel programma, da ricordare la personale dedicata al grande talento del cinema d’animazione Simone Massi, autore marchigiano conosciuto in tutto il mondo, già premiato a CortoperScelta per il suo corto Tengo la posizione. Oltre ai già citati, Neusis ha raccolto i contributi di ulteriori rassegne, come il Festival de cortometrajes de Madrid; Documè (Torino) ha presentato Fiatamlet di Armando Celeste (2003), documentario che attraversa da dentro la crisi della FIAT; il RomaDocFestival ha proposto Pretty Diana del serbo Boris Milic; del festival di Locarno è stato proiettato “Locarno” Border di Laura Weddington (Francia, 2004). Diversi sono stati i singoli contributi di autori, tra i quali citiamo Following Sean di Ralph Arlyck (USA, 2004). Già da ora CortoperScelta si propone di apportare il suo contributo per la prossima edizione di Neusis, proponendo i migliori corti proiettati in tre edizioni, e cercando così di integrarsi con le grandi realtà dei festival europei.

a cura di Peppe De Angelis

è
manda una e.mail all'autore | Tutti gli articoli di