head

I PERCORSI TRA LE ICONE. CortoperScelta 2011

di , scritto il 14 Ott 2011 - inserito nella categoria: Primo Piano

Il volto, le forbici, la cinepresa, la bandiera. E il numero 8, che in orizzontale diventa due occhi, o un occhiale, o anche il simbolo dell’infinito. Sul nostro manifesto ogni icona si spande e si moltiplica, a formare un’allegra foresta di immagini nella quale perdersi. Seguiamo uno per uno i sentieri che CortoperScelta ha aperto davanti a noi.

CONCORSO. 12 opere di autori italiani. La Giuria assegnerà Primo e Secondo Premio, insieme alle menzioni per Miglior Sceneggiatura e Miglior Talento visivo. Previsto anche il Premio del Pubblico.

FUORI CONCORSO. Riunisce tutte quelle opere che per vari motivi (limiti di durata, anno di produzione o altro) non sono rientrati nella competizione principale.

L’INVADENZA DELLA COMA FILM. Retrospettiva completa degli 8 cortometraggi finora realizzati dal regista Antonio Zucconi e dalla sua Coma Film. Video che riescono a coniugare una dimensione artigianale del cinema con un’alta consapevolezza formale, a livello di narrazione, di regia e di montaggio, unite ad una perfetta padronanza dei tempi comici. Questi i titoli: L’invadenza di Azuzl (2004), San Luca e signora (2004), Gianfrancomachia (2005), Un giorno o l’altro mi metto in ghingheri (2006), La preziosa anima di Fausto (2007), Qualcosa di mai visto (2008), Il giorno del Jujitsu (2009), Il pianeta perfetto (2010).

I COLORI CHE SIAMO. 150 anni d’Italia in corto. In occasione dell’anniversario della nascita dello Stato Italiano, cinque corti che affrontano aspetti fondamentali della nostra cultura, come la bandiera, il ripudio della guerra, la protezione dei rifugiati politici, la tutela delle minoranze linguistiche. I titoli: La so! di Karin Proia, La guerra infantile di Alessio Perisano, Non importa da dove vieni ma i colori che porti di Leandro Genovese, Political Asylum di Giacomo Mantovani, Voci di Riccardo Banfi.

STRANEVISIONI. Ai confini del cinema. Sezione internazionale dedicata alla videoarte e al cortometraggio “di frontiera”. Opere eterogenee, difficilmente classificabili, che frantumano i generi per ricostruirne di nuovi, in bilico tra documentario, finzione, animazione, videoclip. Minimal Chaos di Nino Strohecker, Sea of Roofs di Bonhomme Daniel, Silent Changes di Emanuele Manco e Marie Nurra, Sore Wo Tottemiro di Valerio Massimo Rogante, |TLMC| Prelude di Matteo Giovanelli.

DI VOLTO IN VOLTO. Piceno, personaggi, passioni.Un progetto video-fotografico ideato da Giordano Viozzi e Marco Biancucci che si pone l’obiettivo di raccontare la provincia picena attraverso i suoi personaggi, le loro attività e le loro storie. In programma 4 cortometraggi: I forzati della strada(cronaca del Giro d’Italia per bici d’epoca), Padre Pietro(il religioso che da solo sta costruendo una chiesa sui Monti Sibillini), Peppe (la vita spericolata di un barista di Monteverde), e in prima visione assoluta Radio Aut(ritratto della storica emittente diretta da 35 anni da Giancarlo Guardabassi). Le proiezioni sono abbinate ad una mostra che raccoglierà 36 fotografie in formato 24×36, montate su forex.

Dante Albanesi
Direttore Artistico CortoperScelta

Vai al programma completo dell’edizione 2011

è
manda una e.mail all'autore | Tutti gli articoli di